Focus Mum & The City

Calendario dell’avvento: come realizzarlo faidate (e cosa metterci dentro!)

Se nell’articolo precedente vi ho parlato del calendario dell’avvento e vi ho suggerito dove acquistarne di originali già pronti per adulti e bambini, stavolta come promesso, voglio suggerirvi come realizzarne uno faidate, acquistando il materiale senza svenarvi o utilizzando ciò che avete in casa.
Le tipologie di calendario sono tantissime, c’è quello con i sacchetti, quello con le caselline da aprire, quello con i pacchettini da scartare, il comune denominatore è sempre quello: 25 regali da aprire, uno per ogni giorno, e su ogni regalino un’ etichetta o adesivo che indichi il giorno di riferimento.
Qui trovate diversi kit pronti per realizzare facilmente il vostro calendario:
Il kit con sacchetti di carta, mollette in legno e adesivi è semplice ma d’effetto.
Se vi piace l’idea dei sacchetti di carta, questi hanno stampe molto belle, per realizzare un calendario magari per adulti, esteticamente curato e chic.
Una bella alternativa ancora più d’effetto è il kit con scatole da montare. Ancora più originale, il calendario dell’avvento con i classici bicchieri da caffè all’americana da riempire con ciò che si preferisce.
TIPS// A seconda del tempo a disposizione e della manualità che si ha, si possono realizzare sacchetti con scampoli di stoffa che poi possono anche essere riutilizzati e riempiti di lavanda per profumare armadi e cassetti.
Pinterest è fonte inesauribile di ispirazione e di calendari dell’avvento ce n’è per tutti i gusti. Personalmente vista l’età di Flavia ho optato per una versione calendario dell’avvento in cesta, in modo da poterlo tirare fuori e riporre con facilità. Spiegare ad una duenne esuberante che non può scartare tutti i regali subito ma che deve avere pazienza (what?!) sarebbe una battaglia persa in partenza.
Ho procurato così un cestino, io ho usato quello di Zara Home in lana cotta che avevo in casa e in cui tenevo i plaid in salotto, e ho confezionato i regalini attaccando sopra ognuno l’adesivo con il numero; ho utilizzato un kit per calendario dell’avvento preso da Maisons du Monde qualche hanno fa.
Adesso andiamo alla domanda più gettonata da quando su Instagram ho iniziato a parlare di calendario dell’avvento, ovvero:
Cosa ci metto dentro? Tradizione vuole che nelle caselline del calendario dell’avvento si trovassero dolciumi, un cioccolatino, una caramella…io ho optato per una versione diversa (perché preferisco che Flavia non mangi dolci) e un tantino più impegnativa perchè per ogni giorno ho inserito un oggettino, un piccolo regalo…ho iniziato con largo anticipo ad acquistarli perché volevo che fossero regalini pensati.
Ecco quindi cosa ho acquistato io per “riempire” giorno per giorno il calendario dell’avvento:
Timbrini. Non c’è bambino che non ami riempire fogli bianchi di timbri, questo kit di Melissa&Doug l’ho trovato davvero delizioso.
Piccoli Libri. La casa editrice Giunti propone una collana molto carina “i Librottini” dedicata ai classici Disney in versione molto sintetizzata e quindi perfetta per più piccoli. Io ho già preso a Flavia: Pinocchio, La Sirenetta, Alice nel Paese elle Meraviglie e Peter Pan.
Bolle di sapone. Un grande classico, a chi non piacciono? Il segreto per renderle più interessanti è scegliere quelle dei personaggi preferiti dal bambino.
Action Figure. Ogni bimbo ha il suo cartone preferito, noi dopo il loop Oceania siamo in piena fase Peter Pan e la Sirenetta; il marchio Bullyland propone tutti i personaggi Disney grandi circa 8/10 cm. Flavia li adora, li porto sempre in borsa e sono quelli che al ristorante e in generale quando siamo fuori ci salvano dalla noia. Se siete fan delle principesse Disney fate come me, ho acquistato questo cofanetto con le principesse e l’ho sconfezionato per poter mettere due, tre principesse per pacchetto e “coprire” così 5 giorni di calendario.
Album da colorare, giochi e stickers. Sempre valido il consiglio di optare per il personaggio preferito, ad esempio l’album di Frozen con la bellezza di 1000 stickers. Ve li troverete attaccati OVUNQUE, ma vuoi mettere la sua felicità?
Carinissimi anche i libri Pastello album da colorare a tema con pastelli inclusi.
Bellissimi anche gli album della serie Water Wow con pennarello ad acqua ricaricabile e riutilizzabili.Fate poi un salto da FlyingTiger perché a prezzi davvero piccolissimi si trova di tutto: giochi da tavolo tascabili (tris, cubo di rubik, battaglia navale pocket, dama) cancelleria, gadget, macchinine, piccoli animali della fattoria, dinosauri in gomma, regalini perfetti per il calendario dell’avvento.
(Io ad esempio ho trovato un omino con paracadute che non vedo l’ora di lanciare facendolo planare dalle scale!).
Una torcia. I bambini amano capanne e nascondigli, regalagli una torcia e gli regalerai fantasia e divertimento. Un esempio? Questa torcia Varta dell’Ape Maia.
Pasta modellabile. Playdoh, Didó, plastilina chiamatela come volete, i bambini adorano affondarci le mani (e devo dire che anche per noi adulti è un anti stress pazzesco!). Per completare il tutto potete abbinare al panetto o vasetto di pasta modellabile anche il kit per plastilina con formine, coltellino e rullo.
La verità è che non c’è una regola per ciò che può stare in un calendario dell’avvento, dipende dagli interessi del bambino, dalle sue passioni, si possono mettere giochini, colori lavabili, acquerelli con pennelli, ma anche accessori per capelli, set sciarpa e cappello, ciabattine da casa (in questo caso vi consiglio quelle anatomiche, antiscivolo e super flessibili come le ciabattine in pelle Dotty Fish,  più economiche delle famose Bobux, ma altrettanto valide).
Una cosa è certa qualunque cosa deciderete di mettere dentro al calendario, se inizierete a proporre il calendario dell’avvento ai vostri bambini, diventerà una bella tradizione, un motivo in più per amare il Natale.

Potrebbe interessarti

Nessun Commento

Lascia un Commento

Connect with Facebook