Confetture, salse e mostarde biologiche b73, un inno al buon mangiare, made in italy

pane e marmellata

Non c’è niente di più rassicurante al mattino del rito della colazione: non rinuncerei mai a questa bella abitudine e anche quando sono di corsa, mi prendo sempre quei 10 minuti per sedermi e mettere ordine tra i pensieri, mentre stendo un velo di marmellata sul pane appena tostato, col bordo bruciacchiato che contrasta con il dolce della frutta.

Di confetture ce ne sono tante, ma quelle buone, ma buone davvero, le riconosci subito: ho scoperto da poco un marchio, b73 che produce confetture, salse e mostarde biologiche, un laboratorio agroalimentare Veneto, che punta sulla riscoperta dei valori e dei sapori del territorio e di ciò che di buono la natura ha da offrire, in nome del “buon mangiare”. Leggi il resto di questo articolo »

Tè e infusi Løv Organic in vendita su Showroomprive.it e un codice sconto speciale per voi

lov organic tè foto ambientata_valentina grispo

Aprile è un mese strano e meraviglioso al tempo stesso, è quel mese che segna il passaggio dai maglioni a collo alto alle prime gambe nude coraggiose, è quel periodo in cui pianifichi picnic del weekend e trascorri pomeriggi a fare giardinaggio anche se non hai un giardino, ma un balcone, è il tempo delle pause pranzo all’aperto, sotto quel sole che non ricordavamo nemmeno potesse essere così caldo e rassicurante. E’ quel mese in cui la tua tazza di tè la bevi per il piacere di goderti un rito e non più per scaldarti.

lov_organic_vendita

A proposito di tè, se anche voi siete fan di miscele e infusi, vi segnalo che su Showroomprive.it, sito di vendite online di origine francese con sconti fino al 70%, è in corso una vendita speciale del marchio Løv Organic che personalmente adoro per i packaging eco-friendly (latte colorate riutilizzabili) oltre che per l’alta qualità dei prodotti. Leggi il resto di questo articolo »

McDonald’s lancia in Italia il Veggie Burger, il panino vegetariano per chi ama il fast food, ma lo preferisce sano

veggieburger_mc_donalds

I vegetariani e vegani aumentano e rappresentano una fetta di mercato sempre più appetibile. Se poi si conta che anche chi vegetariano non è, strizza l’occhio ad un’alimentazione che riduce al minimo il consumo di carne e derivati, capirete come i fast food risentano del cambio di direzione dei consumi.

McDonald’s che fa? Di certo non sta a guardare, ma annuncia una svolta: tra i menù spunta il Veggie burger, il nuovo panino vegetariano che stando alle indiscrezioni sarà disponibile in tutti i ristoranti del marchio entro l’anno 2015. Leggi il resto di questo articolo »

Come si diventa food photographer e food stylist? Te lo dice un esperto (che ci svela pure qualche trucco)

_MG_8385

Siamo ciò che mangiamo. E se fotografiamo ciò che abbiamo sulla tavola siamo di conseguenza ciò che fotografiamo.

Qualche tempo fa, per Spray Food, rivista semestrale, “costola” di Spray Magazine, dedicata a cibo e dintorni, ho intervistato un food photographer e food stylist che mi ha raccontato di questa nuova professione così affascinante e richiesta. Visto che una delle chiavi di ricerca maggiormente ricorrenti negli analytics di questo blog è “come fotografare il cibo?“, ho pensato che trattare il tema potesse tornare utile ad amatori e appassionati del genere.

Da quando il foodstragramming è diventata una moda inarrestabile, la condivisione sui social di foto a tema food ha fatto sentire tutti un po’ fotografi.C’è però chi per fare il food photographer ha studiato e il cibo lo fotografa per professione; c’è anche chi viene chiamato da brand e aziende perché ritenuto esperto in quella professione relativamente nuova che è quella del food stylist. Noi abbiamo incontrato Leonardo Caporale, contemporaneamente Food photographer e Food Stylist, uno che il cibo prima lo rende più bello e appetitoso e poi lo immortala.

Ci siamo fatti raccontare il mondo del food, visto dagli occhi di un esteta e abbiamo scoperto qualche trucco del mestiere e gli errori da non commettere quando fotografiamo i nostri piatti. 

Leggi il resto di questo articolo »

La stagione dei pranzi all’aperto: idee, dritte e consigli per organizzarne uno in terrazza (ma anche in balcone)

dalani_14

Tra i piaceri da godere in primavera ci sono pranzi, aperitivi e merende in terrazzo con gli amici, quei momenti in cui tra uno spritz e del finger food preparato in casa, ci si racconta progetti, si chiacchiera, si ride da sentir male alle mascelle, in una parola sola, ci si rilassa.

Che lo spazio esterno di cui disponete sia un terrazzo o un balcone abbastanza ampio da ospitare tavolo e sedie, poco importa, l’importante è renderlo un luogo accogliente, più informale del salotto, più intimo di un locale all’aperto, il posto ideale dove trascorrere il tempo libero del weekend o godersi una pausa pranzo all’aperto. Leggi il resto di questo articolo »

Leggi il nuovo numero