Focus HOME

LG TWINWash: la lavatrice col doppio cestello che ti restituisce il tuo tempo

Dieci anni fa non avrei mai detto che una lavatrice potesse cambiarmi la vita. Pensavo lo facessero solo, che ne so, i viaggi on the road in solitaria, lo yoga, i libri di Coelho o le esperienze estreme tipo lanci col paracadute, campeggi nel Sahara o le meditazioni nei templi buddisti. E invece succede l’impensabile, in casa entra lei, LG TWINWash e capisci che la tecnologia avanzata applicata all’elettrodomestico più importante della casa, è la svolta.

Ma facciamo un passo indietro. Se pensate che la fase più impegnativa in fatto di “lavatrici da fare” sia quella in cui vostro figlio è neonato, vi sbagliate di grosso. E mi sbagliavo pure io. Sì perché tutine e bavaglini sporchi di latte sono nulla in confronto alla quantità di felpe, leggings, tute e maglie che è capace di sporcare una bimba di 18 mesi, soprattutto se frequenta il nido.

Da qui l’esigenza di una lavatrice “importante” che facesse, nel vero senso della parola, il lavoro sporco e che ci consentisse di smaltire più rapidamente i capi che in famiglia si accumulano, suoi e nostri, ad una velocità spaventosa.

LG TWINWash è una vera e propria rivoluzione perché in realtà è come avere due lavatrici in una. Anzi, mi correggo: hai proprio due lavatrici, che possono essere azionate indipendentemente o simultaneamente ma anche con diversi programmi di lavaggio, a seconda delle esigenze. Il cestello principale che permette di lavare fino a 12 kg di biancheria, l’altro da 2kg, posizionato in un cassettino più in basso, che è perfetto per i piccoli bucati ad esempio biancheria intima, capi delicati, capi di Flavia o in generale tutti quei capi che di solito mettevamo da parte in attesa di accumulare un carico pieno e che adesso invece possono essere subito lavati.

Il bello è che posso azionarle contemporaneamente, ovvero posso fare due lavaggi nel tempo di uno, il che comporta ovviamente un altro grosso vantaggio: un dispendio di energia davvero basso (questa lavatrice appartiene alla categoria energetica A+++ – 60%.). La tecnologia TurboWash™, brevettata da LG, riduce al minimo i tempi di lavaggio utilizzando un potente getto d’acqua pulita che ottimizza la fase di risciacquo in ammollo dei capi.

Già il cestello così capiente è una vera manna dal cielo, perché 12 kg vuol dire che faccio il cambio lenzuola del letto matrimoniale e della culla e resta ancora spazio per metterci teli doccia e altri capi chiari. In più, abituata alla mia lavatrice con carica dall’alto che “masticava” i miei capi, al primo lavaggio a pieno carico con questa nuova lavatrice non potevo credere ai miei occhi: a lavaggio terminato mi avvisa un suono, apro l’oblò e magia, i capi non erano stropicciati o masticati, ma morbidi, ben strizzati e senza pieghe, nonostante la centrifuga super-potente a 1000 giri.

Un altro aspetto che me l’ha fatta amare, oltre al design fighissimo (ha un maxi oblò in vetro nero temperato, un display futuristico ma molto intuitivo, parliamone…) è la quantità di programmi disponibili, tra queste c’è TrueSteam che grazie all’utilizzo del vapore che penetra i tessuti, è in grado di eliminare il 99,9% degli allergeni così come le pieghe e i cattivi odori, rendendo i tessuti soffici e profumati.

Anche in termini di consumi è ottima perché ogni volta che carico la lavatrice è la lavatrice stessa, dopo aver pesato ciò che devo lavare, a stabilire il tempo necessario per il lavaggio. Per capirci, non ci sono lavaggi standard ma tempo, acqua ed energia sono sempre commisurati al mio bucato.

Altra chicca che ho voluto provare subito è stata quella di inserire un capo a lavaggio avviato, una funzione tutt’altro che banale: quante volte vi è capitato di far partire la lavatrice con i capi scuri e scoprire di aver dimenticato quella maglia che vi serviva l’indomani? Ecco, così problema risolto.

Tornando alla grande mano che mi regala la tecnologia avanzata di questa lavatrice la vera rivoluzione è che da cellulare si può avviare la lavatrice da remoto, essere avvisati a fine lavaggio, fare un check-up sullo stato di salute del sistema, oppure- e questo è davvero pazzesco- scaricare programmi aggiuntivi (ad esempio una delle proposte è il programma silenzioso oppure quello specifico per bordi delle maniche e i colletti) tutte opzioni che consentono di “personalizzare” la lavatrice a seconda delle proprie esigenze e preferenze.

Se vi stavate chiedendo se vale la pena fare questo investimento, vi ho dato tantissimi buoni motivi per non avere dubbi, ma su tutti ciò che vale la pena considerare è che LG TWINWash ti restituisce il tuo tempo: tempo per fare ciò che ti piace fare, per stare con chi ami, per ottimizzare il tempo che non basta mai durante la settimana mentre lei, la lavatrice intelligente, fa ciò che deve fare.

E lo fa benissimo.

SalvaSalva

SalvaSalva

SalvaSalva


Potrebbe interessarti

Nessun Commento

Lascia un Commento

Connect with Facebook