NOTIZIE

Aprirà il primo KFC in Italia: tutti pazzi per il pollo fritto del colonnello Sanders

kfc_roma_apertura

kfc_roma_apertura

Per gli estimatori del pollo fritto firmato KFC oggi è un giorno memorabile, la notizia infatti dell’apertura in Italia il primo Kentucky Fried Chicken, il tempio del pollo fritto cucinato secondo ricetta segreta, ha generato un grandissimo entusiasmo tra i fan del fast food che avevano addirittura lanciato petizioni affinchè il marchio arrivasse anche in Italia.

Chi è andato all’estero almeno una volta si sarà certamente imbattuto nei locali dall’insegna rossa con il volto rassicurante del colonnello Sanders, la famosa catena che adesso fa parte della grande famiglia Pepsi  (come Pizza Hut) conta infatti più 13 mila ristoranti in più di 80 paesi del mondo e apre adesso a Roma, precisamente nel centro commerciale Roma Est.Forse non tutti sanno che negli anni ’60 aveva già aperto uno dei suoi fast food in Italia,  a Napoli ma ebbe breve vita perchè poco apprezzato dai napoletani che evidentemente al pollo fritto preferivano la pizza. come andrà stavolta non lo so, ma io sarei stata molto più felice se avessero aperto Pizza Hut.

Rumors parlano già di una prossima apertura a Torino. Io ho appena chiesto conferma alla direzione del centro commerciale Roma Est che ha confermato la prossima apertura di KFC in uno dei locali della struttura, ma ha smentito l’apertura che molti blog e siti di informazione davano per oggi.

Potrebbe interessarti

13 Commenti

  • Reply
    Ilaria
    11 settembre 2014 at 16:02

    Pizza Hut? naaaaaa.. meglio di no!
    Rimane la migliore se comparata a Pizza Express o Domino ma e’ meglio andare in un buon ristorante/pizzeria locale! 🙂
    bacione!

    • Reply
      Valentina Grispo
      11 settembre 2014 at 16:13

      La pizza di Pizza Hut (come quella di Domino che amo tantissimo) è del tutto diversa dalla classica pizza all’italiana.Non si può dire meglio una o l’altra è proprio un’altra cosa…ed è buonissima! 😉

      • Reply
        Bella Mario
        25 ottobre 2014 at 21:45

        in un paese dove tutto fa schifo tranne il cibo,leggo di persone felici dell’arrivo del kfc e apprezzamenti su postacci come “pizza hut” o “domino”.ma stiamo forse scherzando?avresti preferito pizza hut??? noi siamo solo fortunati ad essere esenti(ancora per poco,a quanto pare) da quel tipo di cibo spazzatura.non vi basta il mc?

        • Reply
          Valentina Grispo
          27 ottobre 2014 at 11:36

          Trovo questa tua aggressività immotivata, è evidente che non segui il blog e non conosci il mio approccio al cibo altrimenti non avresti scritto un commento fuoriluogo come questo. Ti auguro una buona giornata.

          • Domenico
            30 ottobre 2014 at 09:48

            Ha ragione lui.. Pizza hut oltre che essere pessimo è cibo spazzatura. Come si fa a voler mangiare quella pizza tutto il ben di dio che c’è da noi? Ah già.. Siamo molto americans Yeah! Starbucks kentucky and shopping a new york.. Ma per favore.. P. S. Non leggo il tuo blog, ma da blogger ti dico che se non sai accettare le critiche definendole inopportune secondo me dovresti trascurarlo per un po’..

          • Valentina Grispo
            31 ottobre 2014 at 11:15

            Domenico, non leggi il mio blog ma sei qui a commentare il mio post. Io non so nemmeno chi sei e che blog hai, fatti due conti. Rilassati, si parla di pollo fritto, non di affari di stato.

  • Reply
    Carlo
    19 settembre 2014 at 18:48

    Confermo che il KFC a Roma Est è in allestimento. Dovrebbe aprire prima di Natale.

  • Reply
    Burper King
    8 ottobre 2014 at 14:36

    Io invece scommetto che arriva prima il KFC a Torino 8 Gallery, al Lingotto.

  • Reply
    sara
    28 ottobre 2014 at 23:19

    bella Mario il tuo commento mi ha rassicurata…qua gli italiani hanno perso la testa..sisi certo meglio KFC di una bella PIZZA napoletana o un piatto di PASTA..ma perchè se volete il pollo fritto non andate a mangiarlo fuori dai confini italiani??e proprio la gente come voi che non capisce i valori del nostro paese e che ha rovinato l’Italia buttandoli al vento..tanto i nostri piatti tipici li cucinano all’estero senza dover niente a nessuno..e noi vogliamo il pollo fritto????
    all’estero ci si affolla nei ristoranti ITALIANI (che a volte di italiano hanno ben poco) e noi non vediamo l’ora che arriva KFC al lingotto???scusate ma non ci posso credere…ma si forse alla fine è meglio buttare quel poco di qui l’Italia si può ancora vantare e iniziare pure noi a mangiare il pollo allevato cresciuto e ammazzato il 20 giorni per fare degli stupendi bocconcini di pollo fritti ma con ” ricetta segreta”…attenzione!
    non vedo l’ora di andare all’8 Gallery per ungermi le dita di succulenti chicken wings!
    E..miraccomando via alle petizioni per Pizza Express!!!mmmhhh delicious!

    • Reply
      Pasquale
      29 ottobre 2014 at 17:40

      Che noia che siete tu e “Bella Mario”, sara. Se a qualcuno piace qualcosa di diverso questo non vuol dire che farà di KFC, Pizza Hut o che dir si voglia il posto di riferimento dove andare a mangiare. Se a uno piace la PASTA o la PIZZA come le scrivi tu non vuol dire che non possa piacergli anche qualche aletta di pollo fritto ogni tanto. Queste catene non sono nè più nè meno ristoranti di cucina estera, come un qualsiasi giapponese, greco, etiope o quello che vuoi tu. Anzi, è come un ristorante italiano all’estero.
      Per cui, meno atteggiamento da food-nazi per favore, se non approvi queste aperture non credo che qualcuno ti punterà la pistola alla testa per farti andare al KFC, se poi farà flop tu sarai contenta e beata nel tuo campanilismo e io me ne andrò a mangiare ali di pollo durante qualche viaggio.
      Peace

    • Reply
      Paolo
      30 ottobre 2014 at 16:02

      Scusa Sara, ma se io voglio andare a mangiare in pizzeria o dei piatti buonissimi della nostra tradizione nazionale in una trattoria o una pizzeria economica, spendo minimo 50 Euro (sai, siamo in 4 in famiglia con mia moglie e due figli piccoli). Quando vado al KFC (ci sono stato all’estero) ne spendo 25, mangiamo tutti e passiamo una serata fuori con gli amici.
      Lo so che non ci nutriamo al meglio, a casa faremo una dieta più sana, però a volte bisogna anche guardare il borsellino. Trovami una pizzeria nel Nord Italia dove mangiando 4 pizze (di cui 2 baby), magari nemmeno farcite, bevendo 2 acque minerali da 1/2 litro e due caffè spendi meno di 35 Euro e ti faccio un monumento.
      Al KFC mangi e bevi (non dico a sazietà, però insomma), con una qualità decorosa per chi piace la carne bianca e spendi quasi la metà… Capisci che forse le dita me le ungo anche volentieri…

  • Reply
    franz
    29 ottobre 2014 at 21:00

    Ma non gi avevano vietato di usare la parola chicken visto che di pollo ormai non c’è traccia in quello schifo??

  • Reply
    Paolo
    30 ottobre 2014 at 10:59

    Ma chi ha parlato di PREFERIRE o di MEGLIO? Qua non si tratta di preferire il pollo fritto, o l’hamburger del Mc, o la pizza di PizzaHut, alla cucina italiana. Come ha già detto Valentina qualche commento più su si tratta di cose molto diverse. Nel caso della pizza io posso aver voglia di una bella pizza alla napoletana, ma posso anche aver voglia di una pizza pepperoni come l’ho mangiata a Londra quella volta!

    Qua non si sta preferendo il fast food alla cucina italiana. La cucina italiana, ma come tutte le cucine del mondo, sono una cosa, e i fast food sono un’altra. Non è che io preferisca mangiare un Big Mac al posto di un piatto di Parmigiana. È semplicemente che a volte ho voglia di mangiare la pasta alla norma, altre il kebab, altre la pizza da Zio e altre ancora un potente double Whopper.

    Qua si sta elogiando semplicemente la possibilità di poter scegliere, non si sta dicendo “finalmente mangiamo il pollo fritto perché non ne potevamo più della pasta”

    Sveglia! Basta essere ciechi ed avere di ogni cosa che differisca dalla nostra amata pasta. La pasta l’amiamo tutti, solo che a volte abbiamo voglia di sporcarci le mani di fritto e finalmente lo possiamo fare anche in Italia.

  • Lascia un Commento

    Connect with Facebook