Focus HOME

Le soluzioni furbe per risparmiare sulle bollette di acqua luce e gas

Si pensa erroneamente che l’attitudine al risparmio sia strettamente correlata con l’essere tirchi. Nulla di più sbagliato: risparmiare dove si può è soltanto un’abitudine intelligente che permette di avere più denaro a disposizione per tutto ciò che ci piace fare, per concedersi viaggi, per comprare libri, per godersi il tempo libero come si preferisce.

Tenere le spese superflue sotto controllo è un obiettivo che mi sono data per quest’anno e mi sono resa conto che una delle voci che più grava sul bilancio familiare, conti alla mano, è quello relativo alle bollette delle utenze domestiche.

E’ capitato a fagiolo il corso organizzato nella giornata di sabato 23 Febbraio negli store Leroy Merlin pensato per chi è sensibile alla tematica del risparmio energetico e della salvaguardia ambientale. E’ stata davvero un’occasione illuminante oltre che coinvolgente, che mi ha aperto gli occhi su piccoli errori che commettevo quotidianamente e che mi ha insegnato come apportare con una spesa minima già qualche importante modifica alle mie abitudini. Non ero a conoscenza delle tante attività organizzate da Leroy Merlin periodicamente e vista l’esperienza positiva offertami da questo corso, mi sono iscritta alla Community Leroy Merlin e ho scoperto una piattaforma ricca di spunti, consigli, tutorial e ispirazioni, dedicati al mondo della decorazione e del fai-da-te. Praticamente un paradiso per chi come me è appassionata di home decor e in casa ha sempre voglia di cambiare. In più in questo modo sono aggiornata su offerte,  iniziative speciali ed eventi organizzati nei negozi (ce n’è per tutti i gusti).

Vi lascio il link della community Leroy Merlin, secondo me vale la pena iscriversi.

Visto l’interesse suscitato dalle stories che ho condiviso live sul mio profilo Instagram durante il corso, ho pensato di condividere con voi gli accorgimenti, i consigli raccolti e i suggerimenti pratici relativi a prodotti smart utili per ridurre i consumi della propria abitazione e avere un notevole risparmio sulle bollette e sul nostro impatto sull’ambiente.

COME RIDURRE I CONSUMI SULLA BOLLETTA DELLA LUCE

Sembra scontato ma non lo è: gli elettrodomestici collegati alla presa di corrente, anche se non utilizzati, quindi lasciati in stand-by, consumano e incidono sulla bolletta. La soluzione furba è la ciabatta multipresa a cui si possono collegare fino a 9 elettrodomestici e spegnerli del tutto con un unico pulsante generale. Altra accortezza è scegliere sempre elettrodomestici di classe energetica A o superiore: costano di più, certo, ma il risparmio a lungo termine è assicurato.

Quando entriamo in una stanza spesso per distrazione o perchè siamo sempre di fretta lasciamo accesa la lampada…sapevate che esistono le lampade con sensori di passaggio che si accendono solo al passaggio di qualcuno e si spengono automaticamente dopo un minuto? Io l’ho presa per il pianerottolo di casa, così si accende solo quando serve.

Per la macchina del caffè che uso solo al mattino e per la tv che guardo solo la sera, voglio prendere le prese programmabili digitali così da impostare con il timer di cui sono dotate in modo che si accendano ad un certo orario e si spengano in automatico.

 

COME RIDURRE I CONSUMI SULLA BOLLETTA DELL’ACQUA

Voi chiudete il rubinetto mentre vi lavate i denti? Fate la doccia anziché il bagno? Ecco, queste sono già due sagge abitudini da introdurre nel nostro quotidiano. Se poi volete essere davvero furbi, mettete in ogni rubinetto il filtro rompigetto, un piccolo (ma geniale) dispositivo che riduce la portata d’acqua del rubinetto. Se pensate che questo piccolo investimento vi garantisce un risparmio del 5% sui consumi, converrete con me che ne vale la pena.

 

COME RIDURRE I CONSUMI SULLA BOLLETTA DEL GAS

Diciamoci la verità, la bolletta del gas è sempre una spesa importante, ma in inverno con i riscaldamenti è davvero un salasso. Il trucco per risparmiare è fondamentalmente uno: ridurre al minimo la dispersione del calore migliorando l’isolamento termico della nostra casa.

Sapevate che il pannello riflettente è un isolatore termico che riflette il calore verso l’interno della stanza? Si posiziona dietro ai termosifoni con del semplice biadesivo e si mimetizza con il muro. Per non limitare la buona resa termica dei caloriferi, evitate inoltre di coprirli con copritermosifoni o mobiletti a incasso. Coprendo i termosifoni si impedisce all’aria calda di circolare per la stanza con conseguenti sprechi di energia e denaro.

Gli infissi in una casa sono importantissimi, se ci sono spifferi Spesso non ce ne accorgiamo, ma dalle finestre, soprattutto se non sono di nuovissima generazione il riscaldamento è meno efficace. Le guarnizioni per porte e finestre risolvono il problema, si applicano facilmente e impediscono al freddo di entrare e al caldo di uscire.

Una spesa un po’ più onerosa, ma che regala soddisfazioni in termini di risparmio è quella delle valvole termostatiche da sostituire in tutti i termosifoni, un’operazione che consente di regolare il livello di calore in maniera precisa.

Si tratta di piccoli accorgimenti per mettere in atto una rivoluzione green, utile all’ambiente, al portafoglio e al benessere delle generazioni future, una rivoluzione che inizia tra le mura domestiche.

Se state aspettando il momento giusto per essere più consapevoli, vi segnalo che Venerdì 1 Marzo è M’illumino di Meno, la giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili. Quale migliore occasione per accantonare le vecchie abitudini e tagliare gli sprechi?

 


Potrebbe interessarti

Nessun Commento

Lascia un Commento

Connect with Facebook