FOOD & CO.

From my kitchen// Pasta integrale con pesto di carote e granella di mandorle

ricetta pesto di carote

In estate la mia voglia di cucinare piatti elaborati (e di mangiarli soprattutto) cala vertiginosamente e allora bisogna ingegnarsi per trovare ricette gustose ma che non richiedano troppo tempo ai fornelli. Una ricetta che mi ha sorpreso ultimamente è la Pasta con pesto di carote e granella di mandorle, una ricetta vegetariana, alternativa al solito pesto tradizionale di basilico. Il croccante delle mandorle poi regala quel tocco in più che gratifica il palato. Questo pesto potete prepararlo per consumarlo sul momento, ma anche prepararlo in abbondanza e congelarlo, così da avere un sugo pronto buono e genuino in freezer da usare all’occorrenza.

Ingredienti:

Pasta integrale

4 carote

40 gr di mandorle

3 cucchiai di pecorino pepato (o se preferite un sapore più delicato il grana padano)

1 spicchio d’aglio (ma potete anche farne a meno se come me non lo digerite)

sale e pepe q.b.

50 gr di olio extra vergine d’oliva. Io ho usato l’olio  “Cuvée Lago”, un olio extravergine d’oliva fruttato e leggero profuma di note di carciofo e mandorla. E’ prodotto al Lefay Resort, sul lago di Garda con olive molite entro le ventiquattro ore dalla raccolta per conservarne fragranza, sapori e profumi. E’ consigliato con i piatti delicati a base di verdure,  pesce, carni bianche e pinzimoni.

Procedimento:

Pulite, lavate e tagliate a pezzi le carote e fatele lessare per 5 minuti. Fatele raffreddare un po’ e frullatele assieme allo spicchio d’aglio, le mandorle, il formaggio grattugiato e l’olio finchè non risulterà un composto omogeneo. Io per amalgamare meglio il composto ho usato mezza confezione di panna di avena biologica, ma potete in alternativa allungare un po’ il pesto con un po’ di acqua di cottura della pasta. Non dimenticate di spolverare una manciata di granella di mandorle sopra la pasta prima di servirla.

pasta_pesto_carote 

lefay_olio

 


Potrebbe interessarti

2 Commenti

  • Avatar
    Reply
    Claudia
    18 Luglio 2013 at 00:29

    Ottima ricetta! Ma le porzioni per quante persone sono?

    • Avatar
      Reply
      Valentina Grispo
      18 Luglio 2013 at 07:57

      Per 4 persone 🙂

    Lascia un Commento

    Connect with Facebook