FOOD & CO.

From my Kitchen// Crema di peperoni rossi, il piacere delle conserve homemade

Le conserve hanno un fascino particolare, al di là della praticità di avere a disposizione qualcosa di sano e pronto, i barattoli di marmellate salate e sughi hanno il fascino dell’ homemade, il sapore genuino di qualcosa preparato per essere gustato da chi ami, un barattolo che racchiude ermeticamente il piacere di cucinare qualcosa di buono e i profumi di un pomeriggio ai fornelli.

Ieri ho preparato la mia crema di peperoni rossi, una salsa saporita suggerita dalla mamma che si sposa bene sia come condimento per la pasta che come marmellata salata da spalmare sui crostini. L’etichetta è opera di Sonia, la preparazione è semplice e si può conservare in frigorifero per non più di tre giorni oppure congelare e utilizzare all’occorrenza. Io ne tengo sempre un barattolo pronto all’uso perchè è la soluzione più veloce quando rientro tardi e il frigorifero è vuoto. Ecco come la preparo:

Ingredienti:

3 Peperoni rossi
1 cipolla bianca
2 cucchiai di panna da cucina (io uso quella di Avena biologica)

Procedimento:

Lavate i peperoni e disponeteli su un tagliere per farli a pezzetti, fate soffriggere in un cucchiaio d’olio la cipolla affettata sottile e quando è dorata aggiungete i peperoni;  mescolate aggiungendo un po’ di sale. Aggiungete di tanto in tanto un po’ d’acqua per evitare che i peperoni e la cipolla si attacchino alla padella. Quando i peperoni sono teneri, ma sempre sodi, metteteli in un contenitore profondo, aggiungete la panna e frullateli con il minipimer fino ad ottenere una crema densa.

Al composto da frullare, se preferite,  potreste aggiungere anche qualche cucchiaio di ricotta o del parmigiano grattuggiato, ma io preferisco non “coprire” il gusto dei peperoni. Come detto con questa crema potete condire la pasta o spalmarla su crostini di pane caldo con l’aggiunta di un trito di prezzemolo..


Potrebbe interessarti

5 Commenti

  • Avatar
    Reply
    Cla
    15 Ottobre 2012 at 10:19

    Anche io la faccio sempre ma invece della panna metto il philadelphia light che èun po’ più leggero 🙂

    • Avatar
      Reply
      Valentina Grispo
      15 Ottobre 2012 at 11:32

      Io da quando ho scoperto la panna di soia e quella di avena uso sempre quelle!

  • Avatar
    Reply
    Enrica
    15 Ottobre 2012 at 12:50

    Io le conserve non le ho mai fatte, però mi metterei a farle solo per confezionarle come le tue:-) sono deliziose.

  • Avatar
    Reply
    Valeria
    18 Ottobre 2012 at 17:25

    Questa la provo a fare sicuramente… mi piace questo nuovo blog e scoprire questo nuovo lato di te!

    • Avatar
      Reply
      Valentina Grispo
      19 Ottobre 2012 at 11:24

      Mi fa piacere Vale, poi fammi sapere com’è 🙂

    Lascia un Commento

    Connect with Facebook